Il contenuto di una conversazione telefonica non finisce mai integralmente dentro un’intervista. “Quando arriverà il mio momento? Non ce la faccio più”. Sono passati almeno due anni da quella telefonata con Martina Trevisan, sempre a un passo dallo spiccare il volo. Roland Garros 2018, terzo turno di qualificazione: sprecato un vantaggio di 3-0 e servizio nel set decisivo. Melbourne 2019, ancora ultimo di ‘quali’: più volte a un punto dal successo contro la cinese Lin Zhu. Un anno dopo è finalmente qualificazione Slam. Oggi finalmente posso rispondere: “Martina, il tuo momento è arrivato”.

#Follow us