Serie A, 23a giornata: Palermo-Crotone, le probabili formazioni

Aleksandar Trajkovski - Palermo 2015/2016 - fotomenis.it

Chi perde, è probabilmente fuori dai giochi: vero e proprio scontro salvezza quello in programma domenica alle 15 al Renzo Barbera, tra Palermo e Crotone, valido per la ventitreesima giornata del campionato di Serie A. I rosanero sono reduci dal preziosissimo punto ottenuto nella sfida del San Paolo contro il Napoli, che ha dato nuova linfa e morale alla squadra allenata dal neo tecnico Diego Lopez; la formazione neopromossa calabrese, dopo il roboante successo interno contro l’Empoli, va adesso alla ricerca di importanti conferme proprio sul campo di una diretta rivale per non retrocedere.

I siciliani dovranno fare a meno di Goldaniga, espulso nel posticipo del ventiduesimo turno: al centro della difesa sarà dunque Andelkovic a far coppia con Gonzalez. Per quanto riguarda il resto, non dovrebbero esserci modifiche rispetto all’undici visto in terra partenopea: in attacco spazio al tridente formato da Trajkovski, Nestorovski e Quaison. I principali dubbi di Davide Nicola riguardano invece il ruolo di terzino sinistro, per cui Martella è leggermente in vantaggio su Sampirisi, e l’uomo che affiancherà bomber Falcinelli in avanti: in questo momento Palladino sembra favorito su Trotta per una maglia da titolare. A centrocampo confermato con molta probabilità il quartetto visto contro i toscani, con Rohden e Stoian sulle fasce e Crisetig e Barberis in mezzo al campo.

LE PROBABILI FORMAZIONI

PALERMO (4-3-3): Posavec; Rispoli, Andelkovic, Gonzalez, Pezzella; Bruno Henrique, Jajalo, Chochev; Trajkovski, Nestorovski, Quaison. All. Lopez
BALLOTTAGGI: Bruno Henrique – Gazzi 65%-35%
SQUALIFICATI: Goldaniga
INDISPONIBILI: Fulignati; Sallai; Rajkovic

CROTONE (4-4-2): Cordaz; Rosi, Ceccherini, Ferrari, Martella; Capezzi, Crisetig, Barberis, Stoian; Falcinelli, Trotta
BALLOTTAGGI:
Martella-Sampirisi 60%-40% 
SQUALIFICATI: –
INDISPONIBILI: 
Tonev

About the Author /

Classe 1992, nasco ad Avola ma sono originario di Pachino (Siracusa). Laureato in Lettere e studente di Italianistica a Pisa. Tifoso dell'Inter, ascolto sempre gli Eagles e adoro il tennis in tutte le sue sfumature. Un solo problema: credo ancora in Ernests Gulbis